Scarpiera a muro in cartongesso: come realizzarla e quali sono i vantaggi

Scarpiera a muro in cartongesso: come realizzarla e quali sono i vantaggi 1

Se hai bisogno di creare uno spazio per riporre le tue scarpe in modo ordinato e pratico, ma non vuoi rinunciare allo stile e all’armonia della tua casa, una soluzione originale e funzionale è quella di realizzare una scarpiera a muro in cartongesso.

Il cartongesso è un materiale versatile e resistente, che ti permette di creare strutture personalizzate in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti. Inoltre, il cartongesso è facile da lavorare e da installare, e ha un costo contenuto rispetto ad altri materiali.

In questo articolo ti spiegheremo come realizzare una scarpiera a muro in cartongesso, quali sono i vantaggi di questa soluzione e quali accorgimenti devi seguire per ottenere un risultato perfetto.

Ecco alcune offerte disponibili ora!

Come realizzare una scarpiera a muro in cartongesso

Per realizzare una scarpiera a muro in cartongesso, hai bisogno di:

– pannelli di cartongesso
– profili metallici
– viti autofilettanti
– tasselli
– colla
– stucco
– carta vetrata
– pittura
– mensole
– cestelli o scatole

Il primo passo è quello di misurare lo spazio a disposizione e disegnare il progetto della scarpiera a muro in cartongesso. Puoi scegliere la forma e le dimensioni che preferisci, tenendo conto dello spazio necessario per le scarpe e del numero di ripiani che vuoi inserire.

Il secondo passo è quello di montare la struttura portante della scarpiera a muro in cartongesso, utilizzando i profili metallici. Devi fissare i profili al pavimento e al soffitto con dei tasselli, e poi collegarli tra loro con delle viti autofilettanti. Devi creare una cornice perimetrale e poi inserire dei montanti verticali e orizzontali a intervalli regolari, in modo da creare delle celle dove inserire le mensole.

Il terzo passo è quello di rivestire la struttura portante con i pannelli di cartongesso, tagliandoli su misura e incollandoli ai profili metallici. Devi lasciare uno spazio vuoto nella parte frontale della scarpiera, dove inserirai i cestelli o le scatole per le scarpe. Puoi anche creare delle aperture laterali o superiori per facilitare l’areazione della scarpiera.

Il quarto passo è quello di rifinire la superficie della scarpiera a muro in cartongesso, stuccando le giunzioni tra i pannelli e levigando con la carta vetrata. Poi puoi pitturare la scarpiera del colore che preferisci, oppure lasciarla bianca per un effetto più neutro.

Il quinto passo è quello di inserire le mensole nella scarpiera a muro in cartongesso, fissandole ai montanti con delle viti. Puoi scegliere il numero e l’altezza delle mensole in base alle dimensioni delle tue scarpe e allo spazio disponibile. Puoi anche usare delle mensole regolabili per adattarle alle tue esigenze.

Il sesto passo è quello di inserire i cestelli o le scatole nella parte frontale della scarpiera a muro in cartongesso, scegliendoli della misura e del colore che preferisci. Puoi anche etichettarli per facilitare l’ordine e la ricerca delle tue scarpe.

Quali sono i vantaggi di una scarpiera a muro in cartongesso

Una scarpiera a muro in cartongesso ha diversi vantaggi rispetto ad altre soluzioni:

– Ti permette di sfruttare al meglio lo spazio a disposizione, creando una scarpiera su misura per le tue esigenze.

Scarpiera a muro in cartongesso: come realizzarla e quali sono i vantaggi 2

Ecco delle proposte per scarpiera a muro in cartongesso

Condividiamo con voi le nostre ultime scoperte e i nostri prodotti preferiti del momento: tra i modelli più venduti nel tempo, quelli “mitici” e le nuove tendenze.
La nostra guida, anche se vuole essere completa, non può coprire tutti gusti, gli stili e le fasce di prezzo dei modelli di scarpiera a muro in cartongesso. Tuttavia, abbiamo cercato di fornirvi il maggior numero possibile di tendenze che abbiamo osservato e scoperto negli ultimi mesi.

Se ci vediamo costretti a un acquisto con budget limitato, possiamo individuare subito la proposta più economica: vedi ora il prezzo per verificare il prezzo corrente del giorno basterà cliccare sopra.

 

Scarpiera a muro in cartongesso: come realizzarla e quali sono i vantaggi 3

Scarpiera a muro in cartongesso: come scegliere e recensire i migliori prodotti

Il cartongesso è un materiale versatile e pratico che può essere usato per realizzare diverse soluzioni di arredo e organizzazione della casa. Tra queste, una delle più interessanti è la scarpiera a muro in cartongesso, che permette di sfruttare lo spazio verticale e di nascondere le scarpe in modo elegante e funzionale.

In questo articolo vi proponiamo una breve recensione di due prodotti che potete acquistare online per creare la vostra scarpiera a muro in cartongesso, con i relativi vantaggi e svantaggi. Si tratta di due modelli di scarpiera a ribalta, che si adattano bene a questo tipo di struttura e che offrono una buona capienza e resistenza.

▷ TERRY Contenitore Storage Harmony Box 3680 – Scarpiera a ribalta

⭐⭐⭐⭐⭐ Io ulizzati per bloccare televisore onde evitare che la bambina piccola se lo tirasse adosso

Il primo prodotto che vi presentiamo è il TERRY Contenitore Storage Harmony Box 3680, una scarpiera a ribalta in plastica con una capacità di 12 paia di scarpe. Si tratta di un prodotto semplice ma efficace, che si può fissare facilmente alla parete con le viti in dotazione.

I vantaggi di questa scarpiera sono:

– La facilità di montaggio e pulizia
– La robustezza e la stabilità della struttura
– La chiusura magnetica delle ante
– Il design sobrio e discreto

Gli svantaggi sono:

– La scarsa traspirabilità della plastica
– La possibilità che le ante si deformino con il tempo
– Il prezzo un po’ elevato rispetto ad altri prodotti simili

Questa scarpiera è adatta a chi cerca una soluzione pratica e duratura, che non richieda particolari cure o manutenzione.

▷ Composad Scarpiera 2 ribalte da Montare L65h164p15 cm

OFFERTA! - 25%

⭐⭐⭐⭐⭐ – Plastica troppo morbida per i miei gusti,esteticamente e capacità fa la sua figura

Il secondo prodotto che vi suggeriamo è il Composad Scarpiera 2 ribalte da Montare L65h164p15 cm, una scarpiera a ribalta in legno nobilitato con una capacità di 16 paia di scarpe. Si tratta di un prodotto elegante e raffinato, che si può personalizzare scegliendo tra diversi colori e finiture.

I vantaggi di questa scarpiera sono:

– L’estetica curata e moderna
– La qualità dei materiali e delle rifiniture
– La capienza e la funzionalità delle ante
– La possibilità di abbinarla ad altri elementi della stessa linea

Gli svantaggi sono:

– La difficoltà di montaggio e regolazione delle ante
– La necessità di avere uno spazio adeguato per l’apertura delle ante
– Il costo piuttosto alto rispetto ad altri prodotti simili

Questa scarpiera è adatta a chi cerca una soluzione di design e di qualità, che possa arredare con stile lo spazio dedicato alle scarpe.

Precedente

Pareti attrezzate camera da letto: come scegliere la soluzione più adatta

Standing desk: cos’è e quali sono i suoi benefici

Successivo