Malta tixotropica: cos’è e come si usa

Malta tixotropica: cos'è e come si usa 1

La malta tixotropica è un tipo di malta premiscelata, adatta per il ripristino e la ristrutturazione di elementi in calcestruzzo ammalorato. Si tratta di una malta che presenta la proprietà della tixotropia, ovvero la capacità di modificare la propria viscosità in funzione dello stress meccanico a cui è sottoposta.

In pratica, la malta tixotropica si comporta come un gel quando è a riposo, ma diventa più fluida quando viene applicata con una spatola o una cazzuola. Questa caratteristica le consente di aderire bene alle superfici verticali o sovrastanti, senza colare o creare vuoti d’aria.

La malta tixotropica contiene inerti e additivi specifici che le conferiscono anche altre proprietà, come il ritiro compensato, la resistenza ai solfati, la fibrorinforzatura e la rapida presa. Queste qualità la rendono ideale per il risanamento del calcestruzzo esposto ad agenti atmosferici aggressivi, come acqua di mare, salsedine, sbalzi termici o umidità.

Ecco alcune offerte disponibili ora!

OFFERTA! - 8%In classifica
PLANITOP RASA E RIPARA DA 5KG, malta cementizia tissotropica di classe R2.
PLANITOP RASA E RIPARA DA 5KG, malta cementizia tissotropica di classe R2.
per maggiori informazioni non esitate a contattarci, siamo a vostra disposizione;; 24 mesi –
14,00 EUR −8% 12,89 EUR

Come si prepara e si applica la malta tixotropica

La malta tixotropica si presenta sotto forma di polvere, da miscelare con acqua secondo le proporzioni indicate dal produttore. La miscela ottenuta deve avere una consistenza omogenea e cremosa, senza grumi o segregazioni.

Per applicare la malta tixotropica si usa una spatola metallica o una cazzuola dentata, stendendo uno strato uniforme sulla superficie da ripristinare. Si consiglia di bagnare preventivamente il supporto, per favorire l’adesione e ridurre l’assorbimento d’acqua. La malta tixotropica può essere applicata in uno o più strati, a seconda dello spessore richiesto, rispettando i tempi di indurimento tra uno strato e l’altro.

Per finire l’opera, si può lisciare la superficie con una spatola liscia o una spugna bagnata, per eliminare eventuali irregolarità o imperfezioni. Si raccomanda di proteggere la malta tixotropica dall’essiccazione troppo rapida, coprendola con un telo o bagnandola periodicamente.

Quali sono i vantaggi della malta tixotropica

La malta tixotropica offre diversi vantaggi rispetto alle malte tradizionali, sia dal punto di vista tecnico che pratico. Tra i principali vantaggi possiamo citare:

– Facilità di preparazione e applicazione
– Ottima adesione al supporto
– Buona lavorabilità e modellabilità
– Elevata resistenza meccanica e chimica
– Ridotto ritiro e fessurazione
– Rapida presa e indurimento
– Possibilità di applicare spessori variabili
– Adattabilità a diverse tipologie di intervento

La malta tixotropica è quindi una soluzione efficace e versatile per il ripristino del calcestruzzo ammalorato, in grado di garantire prestazioni elevate e durature nel tempo.

Malta tixotropica: cos'è e come si usa 2

Ecco delle proposte per malta tixotropica

Condividiamo con voi le nostre ultime scoperte e i nostri prodotti preferiti del momento: tra i modelli più venduti nel tempo, quelli “mitici” e le nuove tendenze.
La nostra guida, anche se vuole essere completa, non può coprire tutti gusti, gli stili e le fasce di prezzo dei modelli di malta tixotropica. Tuttavia, abbiamo cercato di fornirvi il maggior numero possibile di tendenze che abbiamo osservato e scoperto negli ultimi mesi.

Se ci vediamo costretti a un acquisto con budget limitato, possiamo individuare subito la proposta più economica: vedi ora il prezzo per verificare il prezzo corrente del giorno basterà cliccare sopra.

 

Malta tixotropica: cos'è e come si usa 3

Malta tixotropica: una soluzione per il ripristino del calcestruzzo

Il calcestruzzo è un materiale molto usato nell’edilizia, ma anche soggetto a degrado e deterioramento nel tempo. Per riparare le superfici in calcestruzzo ammalorate, si può ricorrere a un particolare tipo di malta premiscelata, detta malta tixotropica. Questa malta ha la proprietà di comportarsi come un gel quando è a riposo, ma di fluidificarsi quando viene applicata con una spatola o una cazzuola. Questo permette di riempire facilmente le cavità e le fessure del calcestruzzo, senza che la malta scivoli o colli. Inoltre, la malta tixotropica ha un ritiro controllato, cioè non si restringe troppo durante l’indurimento, evitando così la formazione di nuove crepe. La malta tixotropica è anche fibrorinforzata, cioè contiene delle fibre sintetiche che ne aumentano la resistenza meccanica e la durabilità.

In questo articolo, vi presentiamo tre prodotti a base di malta tixotropica che potete trovare su Amazon, con le loro caratteristiche e i loro vantaggi.

▷ PLANITOP RIPARA – Malta cementizia tixotropica di classe R4

OFFERTA! - 8%
PLANITOP RASA E RIPARA DA 5KG, malta cementizia tissotropica di classe R2.
324 Recensioni
PLANITOP RASA E RIPARA DA 5KG, malta cementizia tissotropica di classe R2.
  • per maggiori informazioni non esitate a contattarci, siamo a vostra disposizione;

⭐⭐⭐⭐⭐ Premesso che non l’ho usato io, mi hanno riferito che è facile da usare e risponde alla descrizione.
Il primo prodotto che vi proponiamo è PLANITOP RIPARA, una malta cementizia tixotropica di classe R4, prodotta da Kerakoll. La classe R4 indica che si tratta di una malta ad alta resistenza, adatta per il ripristino strutturale del calcestruzzo. PLANITOP RIPARA ha una granulometria fine (0-0,6 mm) e una consistenza plastica, che facilitano l’applicazione anche su superfici verticali o soffitti. Il prodotto è pronto all’uso, basta aggiungere acqua e mescolare con un trapano a bassa velocità. Si può applicare uno spessore da 3 a 40 mm per mano, e si può rifinire con una spazzola o una spugna dopo circa 30 minuti dall’applicazione. PLANITOP RIPARA ha un’elevata adesione al supporto, una bassa permeabilità all’acqua e ai cloruri, e una buona resistenza agli agenti atmosferici e ai cicli gelo-disgelo.

▷ MAPEI Mapegrout Tissotropico – Malta tissotropica fibrorinforzata a ritiro compensato

⭐⭐⭐⭐⭐ – Il prodotto è di recente produzione ottimo
Il secondo prodotto che vi suggeriamo è MAPEI Mapegrout Tissotropico, una malta tissotropica fibrorinforzata a ritiro compensato, prodotta da Mapei. Si tratta di una malta di classe R4, adatta per il risanamento del calcestruzzo esposto a sollecitazioni meccaniche o chimiche. MAPEI Mapegrout Tissotropico contiene inerti selezionati e additivi speciali che ne migliorano le prestazioni. Il prodotto ha una granulometria media (0-2 mm) e una consistenza cremosa, che consentono di applicarlo con facilità anche su superfici irregolari o inclinate. Il prodotto si prepara aggiungendo acqua e mescolando con un trapano a bassa velocità. Si può applicare uno spessore da 10 a 50 mm per mano, e si può lisciare con una spatola o una cazzuola dopo circa 15 minuti dall’applicazione. MAPEI Mapegrout Tissotropico ha un’ottima adesione al supporto, un ritiro compensato che evita la formazione di fessure, e una elevata resistenza ai solfati e agli attacchi chimici.

▷ MONOTOP TIXOTROPICA FIBRORINFORZATA – Malta cementizia per il ripristino del calcestruzzo

Il terzo prodotto che vi presentiamo è MONOTOP TIXOTROPICA FIBRORINFORZATA, una malta cementizia per il ripristino del calcestruzzo, prodotta da Fassa Bortolo. Si tratta di una malta di classe R3, adatta per il ripristino superficiale o parziale del calcestruzzo danneggiato da agenti atmosferici o meccanici. MONOTOP TIXOTROPICA FIBRORINFORZATA contiene inerti selezionati e fibre sintetiche che ne aumentano la resistenza e la durabilità. Il prodotto ha una granulometria fine (0-1 mm) e una consistenza tixotropica, che permettono di applicarlo facilmente anche su superfici verticali o soffitti. Il prodotto si prepara aggiungendo acqua e mescolando con un trapano a bassa velocità. Si può applicare uno spessore da 5 a 30 mm per mano, e si può rifinire con una spatola o una spugna dopo circa 20 minuti dall’applicazione. MONOTOP TIXOTROPICA FIBRORINFORZATA ha un’alta adesione al supporto, un basso ritiro e una buona resistenza agli agenti atmosferici e ai cicli gelo-disgelo.

Precedente

Oura Ring 3: l’anello smart che monitora la salute e il benessere

Lavatrici da campeggio: come scegliere la migliore per le tue esigenze

Successivo