Scarpiera stretta e lunga: come scegliere la migliore per la tua casa

Scarpiera stretta e lunga: come scegliere la migliore per la tua casa 1

Se hai tante scarpe e poco spazio, una scarpiera stretta e lunga può essere la soluzione ideale per organizzare il tuo ingresso o il tuo guardaroba. Ma come scegliere la scarpiera più adatta alle tue esigenze? Ecco alcuni consigli utili per aiutarti a fare la scelta giusta.

– Valuta lo spazio disponibile: prima di acquistare una scarpiera, misura bene lo spazio dove intendi collocarla. Considera sia la larghezza che la profondità, in modo da evitare che la scarpiera sia troppo ingombrante o che non entri nel posto desiderato. Se hai uno spazio molto stretto, puoi optare per una scarpiera verticale, che sfrutta l’altezza e occupa meno superficie. Se invece hai uno spazio più ampio, puoi scegliere una scarpiera orizzontale, che offre più capienza e può fungere anche da piano d’appoggio.

– Scegli il materiale: il materiale della scarpiera influisce sia sull’aspetto estetico che sulla resistenza e sulla manutenzione. Puoi scegliere tra diversi materiali, come il legno, il metallo, la plastica o il tessuto. Il legno è un materiale caldo e naturale, che si adatta a diversi stili di arredamento. Il metallo è un materiale robusto e moderno, che dona un tocco di eleganza e di minimalismo. La plastica è un materiale economico e pratico, che offre una vasta gamma di colori e di forme. Il tessuto è un materiale leggero e flessibile, che permette di creare soluzioni salvaspazio e facilmente trasportabili.

– Considera il design: il design della scarpiera dipende dal tuo gusto personale e dallo stile della tua casa. Puoi scegliere tra diversi modelli, come le scarpiere a scomparti, le scarpiere a rastrelliera, le scarpiere a cassetto o le scarpiere a ribalta. Le scarpiere a scomparti sono composte da diversi vani separati, dove puoi riporre le scarpe in ordine. Le scarpiere a rastrelliera sono formate da ripiani inclinati, dove puoi appoggiare le scarpe in modo visibile. Le scarpiere a cassetto sono dotate di cassetti estraibili, dove puoi nascondere le scarpe alla vista. Le scarpiere a ribalta sono provviste di ante basculanti, dove puoi inserire le scarpe in modo compatto.

– Verifica la capienza: la capienza della scarpiera dipende dal numero di scarpe che possiedi e dal tipo di scarpe che vuoi conservare. Puoi scegliere tra scarpiere da 2, 3, 4 o più scomparti, a seconda dello spazio che hai a disposizione e della quantità di scarpe che vuoi riporre. Inoltre, devi considerare anche l’altezza degli scomparti, in base al tipo di scarpe che vuoi sistemare. Se hai delle scarpe alte, come gli stivali o i tacchi, devi scegliere una scarpiera con degli scomparti alti. Se invece hai delle scarpe basse, come le ballerine o le sneakers, puoi scegliere una scarpiera con degli scomparti bassi.

– Confronta i prezzi: il prezzo della scarpiera dipende dal materiale, dal design e dalla capienza della stessa. Puoi confrontare i prezzi di diverse scarpiere online o nei negozi fisici, per trovare quella che si adatta al tuo budget e alle tue esigenze. In generale, le scarpiere in legno o in metallo sono più costose di quelle in plastica o in tessuto.

Scarpiera stretta e lunga: come scegliere la migliore per la tua casa 2

Ecco delle proposte per scarpiera stretta e lunga

Condividiamo con voi le nostre ultime scoperte e i nostri prodotti preferiti del momento: tra i modelli più venduti nel tempo, quelli “mitici” e le nuove tendenze.
La nostra guida, anche se vuole essere completa, non può coprire tutti gusti, gli stili e le fasce di prezzo dei modelli di scarpiera stretta e lunga. Tuttavia, abbiamo cercato di fornirvi il maggior numero possibile di tendenze che abbiamo osservato e scoperto negli ultimi mesi.

Se ci vediamo costretti a un acquisto con budget limitato, possiamo individuare subito la proposta più economica: vedi ora il prezzo per verificare il prezzo corrente del giorno basterà cliccare sopra.

 

Scarpiera stretta e lunga: come scegliere la migliore per la tua casa 3

Scarpiera stretta e lunga: le migliori soluzioni per ottimizzare lo spazio

Se hai bisogno di una scarpiera che occupi poco spazio ma che possa contenere molti paia di scarpe, una scarpiera stretta e lunga potrebbe essere la soluzione ideale per te. Questo tipo di scarpiera sfrutta l’altezza della parete e la profondità ridotta per creare un mobile salvaspazio che si adatta a qualsiasi ambiente. In questo articolo ti presentiamo alcuni modelli di scarpiera stretta e lunga che abbiamo trovato su Amazon e che potrebbero fare al caso tuo.

▷ COMPOSAD | Scarpiera della Linea FACILE con 5 Ribalte fino a 12 Paia di Scarpe

OFFERTA! - 37%
Portascarpe 2 Porte, Portascarpe stretto, rifinito in bianco, misure: 75 cm (larghezza) x 76 cm (altezza) x 22 cm (profondità)
  • Misure del portascarpe: 75 cm (larghezza) x 76 cm (altezza) x 22 cm (profondità). La scarpiera a due ante è ideale per adattarsi a qualsiasi stanza della tua casa; ingresso, stanza ausiliaria,...

⭐⭐⭐⭐⭐ Arrivato nei tempi stabiliti. Buona scarpiera, non complicata da montare e come da descrizione.

Questa scarpiera è realizzata in legno melaminico bianco e ha una struttura a 5 ribalte che permette di riporre fino a 12 paia di scarpe. Le dimensioni sono 65,10 x 163,60 x 15 cm, quindi è una scarpiera stretta e alta che si può collocare in un angolo o dietro una porta. La scarpiera è facile da montare e ha un design semplice ed elegante che si abbina a qualsiasi stile di arredamento.

▷ Baroni Home Scarpiera Salvaspazio Slim in Legno Melaminico da Ingresso

SONGMICS Scarpiera a 2 Ripiani, Scaffale Portascarpe, Organizzatore in Metallo, per 8/10 Paia di Scarpe, Impilabile, Corridoio, Soggiorno, Camera da Letto, 30 x 92 x 34 cm, Nero LSA12BK
  • [Grande capacità] Di dimensioni 30 x 92 x 34 cm, questa scarpiera a 2 livelli può contenere fino a 8 paia di scarpe da uomo o 10 paia di scarpe da donna. Aiuta a mantenere le tue scarpe organizzate...

⭐⭐⭐⭐⭐ – La scarpiera è bella e utile; la collocherò sul pianerottolo, così terrò le scarpe mie e dei nipotini sempre in ordine e fuori dall’appartamento

Questa scarpiera è realizzata in legno melaminico disponibile in vari colori e ha una struttura a 2 ante a ribalta con doppia profondità. Questo significa che ogni anta può contenere due file di scarpe, per un totale di 8-12 paia a seconda della misura. Le dimensioni sono 50 x 24 x 80 cm, quindi è una scarpiera stretta e bassa che si può inserire sotto una finestra o una mensola. La scarpiera ha un ripiano superiore dove si può appoggiare qualche oggetto decorativo o pratico.

▷ SoBuy Scarpiera salvaspazio Slim, portascarpe salvaspazio Regolabili bianco FSR64-W

vidaXL Scarpiera Bianca 34x30x105 cm in Legno Massello di Pino
  • Colore: bianco; Materiale: legno di pino massello; Dimensioni: 34 x 30 x 105 cm (L x P x A)

Questa scarpiera è realizzata in legno MDF bianco e ha una struttura a 4 ante a ribalta con ripiani regolabili in altezza. Questo permette di adattare lo spazio interno alle diverse tipologie di scarpe, come stivali, tacchi o sneakers. La capacità è di circa 16 paia di scarpe e le dimensioni sono 24 x 17 x 160 cm, quindi è una scarpiera verticale stretta che si può posizionare vicino a un armadio o a una parete libera. La scarpiera ha anche un cassetto superiore dove si possono riporre piccoli accessori come calzini o guanti.

▷ SONGMICS Scarpiera di Tessuto a 10 Ripiani

Questa scarpiera è realizzata in tessuto non tessuto nero e ha una struttura in metallo con 10 ripiani aperti. Si tratta di una soluzione economica e pratica per organizzare le scarpe senza occupare troppo spazio. La capacità è di circa 40 paia di scarpe e le dimensioni sono 28 x 58 x 160 cm, quindi è una scarpiera alta e stretta che si può mettere in un corridoio o in una camera da letto. La scarpiera ha anche una copertura di tessuto con cerniere che protegge le scarpe dalla polvere e dall’umidità.

Queste sono solo alcune delle scarpiera stretta e lunga. Speriamo di averti aiutato a scegliere la scarpiera più adatta alle tue esigenze e al tuo spazio.

Precedente

Come lavare il parquet con il mocio

Levacalli elettrico: cos’è e come sceglierlo

Successivo