Come lavare il corredino del neonato con il detersivo giusto

Come lavare il corredino del neonato con il detersivo giusto 1

Il corredino del neonato è un insieme di capi di abbigliamento e accessori che servono per accogliere il bambino appena nato. Si tratta di un elemento fondamentale per la cura e il benessere del piccolo, che ha una pelle delicata e sensibile. Per questo motivo, è importante scegliere con attenzione il detersivo con cui lavare il corredino, in modo da evitare irritazioni, allergie o infezioni.

Ecco alcune offerte disponibili ora!

OFFERTA! - 31%In classifica
OFFERTA! - 30%In classifica
Chicco Baby Protection Detersivo Bucato Igienizzante per i vestiti del bambino e della famiglia, abbatte gli Odori, 0+ Mesi - 1.5 litri
Chicco Baby Protection Detersivo Bucato Igienizzante per i vestiti del bambino e della famiglia, abbatte gli Odori, 0+ Mesi - 1.5 litri
Ottimo per lavaggi a mano e in lavatrice; Ottimo a basse e ad alte temperature, senza residui
8,29 EUR −30% 5,79 EUR Amazon Prime

Quali sono le caratteristiche di un buon detersivo per il corredino?

Un buon detersivo per il corredino del neonato deve avere alcune caratteristiche specifiche, tra cui:

– Essere delicato e ipoallergenico, senza profumi, coloranti o additivi chimici che potrebbero provocare reazioni cutanee al bambino.
– Essere efficace e igienizzante, in grado di rimuovere lo sporco e i batteri dai tessuti senza rovinarli o sbiadirli.
– Essere ecologico e biodegradabile, per rispettare l’ambiente e la salute del neonato.

Quali sono i tipi di detersivo per il corredino?

Esistono diversi tipi di detersivo per il corredino del neonato, tra cui:

– Il detersivo liquido, che si scioglie facilmente in acqua e penetra bene nei tessuti. È adatto per lavare a mano o in lavatrice, a basse temperature e con cicli brevi. Ha il vantaggio di non lasciare residui sui capi, ma può essere più costoso e meno concentrato di altri tipi di detersivo.
– Il detersivo in polvere, che si presenta sotto forma di granuli o scaglie. È adatto per lavare in lavatrice, a temperature medie o alte e con cicli lunghi. Ha il vantaggio di essere più economico e più concentrato di altri tipi di detersivo, ma può lasciare residui sui capi se non si sciacqua bene.
– Il detersivo in pastiglie o capsule, che si inseriscono direttamente nel cestello della lavatrice. Sono pratici e dosati, ma possono essere più cari e meno versatili di altri tipi di detersivo. Inoltre, bisogna fare attenzione a tenerli fuori dalla portata dei bambini, perché possono essere pericolosi se ingeriti.
– Il detersivo naturale, che si prepara in casa con ingredienti semplici e naturali, come il sapone di Marsiglia, il bicarbonato di sodio o l’aceto bianco. È una soluzione ecologica ed economica, ma richiede tempo e attenzione nella preparazione e nella conservazione. Inoltre, può essere meno efficace e igienizzante di altri tipi di detersivo.

Come lavare il corredino del neonato passo dopo passo?

Per lavare il corredino del neonato in modo corretto e sicuro, si possono seguire questi passaggi:

– Separare i capi in base al colore e al tipo di tessuto. Evitare di mescolare capi bianchi con capi colorati o capi delicati con capi resistenti.
– Scegliere il detersivo più adatto in base al tipo di lavaggio (a mano o in lavatrice) e al tipo di capo (cotone, lana, seta, ecc.). Seguire le indicazioni sulla confezione del detersivo per la quantità e la modalità di utilizzo.
– Lavare i capi a mano in una bacinella con acqua tiepida e detersivo. Strofinare delicatamente le macchie e sciacquare bene i capi sotto l’acqua corrente. Strizzare i capi senza torcerli e stenderli all’ombra su una superficie piana o su un filo.

Come lavare il corredino del neonato con il detersivo giusto 2

Ecco delle proposte per detersivo per lavare corredino neonato

Condividiamo con voi le nostre ultime scoperte e i nostri prodotti preferiti del momento: tra i modelli più venduti nel tempo, quelli “mitici” e le nuove tendenze.
La nostra guida, anche se vuole essere completa, non può coprire tutti gusti, gli stili e le fasce di prezzo dei modelli di detersivo per lavare corredino neonato. Tuttavia, abbiamo cercato di fornirvi il maggior numero possibile di tendenze che abbiamo osservato e scoperto negli ultimi mesi.

Se ci vediamo costretti a un acquisto con budget limitato, possiamo individuare subito la proposta più economica: vedi ora il prezzo per verificare il prezzo corrente del giorno basterà cliccare sopra.

 

Come lavare il corredino del neonato con il detersivo giusto 3

Detersivo per lavare corredino neonato: quale scegliere e come usarlo

Se state aspettando un bambino o avete appena dato alla luce il vostro piccolo, saprete bene quanto sia importante lavare il corredino neonato con cura e attenzione. I capi e gli accessori che andranno a contatto con la pelle delicata del vostro bebè devono essere puliti in modo adeguato, per evitare irritazioni, allergie e infezioni. Ma quale detersivo usare per lavare il corredino neonato? E come procedere per eliminare le macchie e i germi senza rovinare i tessuti? In questo articolo vi daremo alcuni consigli utili per scegliere il prodotto giusto e per lavare il corredino neonato nel modo migliore.

▷ Detersivo per neonati quale usare: i criteri di scelta

OFFERTA! - 31%
Chanteclair Vert - Ecodetergente Capi Delicati Bebè, Talco, 750 ml, 1 pezzo
  • DETERGE E IGIENIZZA: L’Ecodetergente per Capi Delicati Bebè Dolce Talco è ideale per lavare a mano e in lavatrice i capi dei più piccoli. Deterge e igienizza, lasciando sul bucato un delicato...

⭐⭐⭐⭐⭐ Vale la pena comprarlo. Mio figlio ha la pelle molto sensibile e abbiamo avuto problemi con altri tipi di detersivi. È delicato sulla pelle, si può usare sia per lavaggio in macchina che a mano. Lo ricompro ogni volta che finisce!

Non tutti i detersivi sono adatti per lavare il corredino neonato. Alcuni prodotti chimici presenti nei detersivi comuni possono infatti causare reazioni allergiche o irritative sulla pelle sensibile dei bambini. Per questo motivo, è bene orientarsi verso un detersivo specifico per neonati, che sia:

– delicato: deve avere un pH neutro o leggermente acido, simile a quello della pelle del bebè, e non contenere profumi, coloranti, sbiancanti o conservanti sintetici che potrebbero essere irritanti;
– efficace: deve essere in grado di rimuovere le macchie tipiche del corredino neonato, come latte, feci, rigurgiti, senza bisogno di strofinare troppo o di usare temperature elevate;
– ecologico: deve essere formulato con ingredienti di origine vegetale o minerale, biodegradabili e non inquinanti per l’ambiente.

In commercio esistono diversi tipi di detersivo per neonati, sia liquidi che in polvere, che rispettano questi criteri. In genere, si trovano nei supermercati, nelle farmacie, nei negozi specializzati o online. Alcuni esempi di marche note sono Napisan, Chicco, Chanteclair, Rainett.

▷ Detersivo per neonati napisan: il più famoso

OFFERTA! - 30%
Chicco Baby Protection Detersivo Bucato Igienizzante per i vestiti del bambino e della famiglia, abbatte gli Odori, 0+ Mesi - 1.5 litri
  • Detersivo igienizzante Chicco rimuove le macchie e gli odori e anche germi e batteri per un'ottima igienizzazione dei vestiti del bambino e della famiglia

⭐⭐⭐⭐⭐ – Ottimo prodotto

Tra i detersivi per neonati più famosi c’è sicuramente Napisan, un prodotto in polvere che si usa come additivo al detersivo normale. Napisan ha una formula specifica per igienizzare e smacchiare il bucato dei bambini, eliminando il 99,9% dei batteri e dei funghi. Si può usare sia in lavatrice che a mano, aggiungendo una dose di Napisan al detersivo abituale. Napisan è adatto a tutti i tipi di tessuto, anche i più delicati come la lana e la seta. Inoltre, è dermatologicamente testato e non contiene coloranti né profumi.

▷ Lavare tutine neonato per ospedale: le precauzioni da prendere

Se dovete preparare la valigia per il parto e vi state chiedendo come lavare le tutine neonato per ospedale, ci sono alcune precauzioni da prendere per garantire la massima igiene al vostro bimbo. Innanzitutto, è bene lavare tutti i capi nuovi prima di usarli, anche se sembrano puliti. In questo modo, si eliminano eventuali residui di sostanze chimiche usate nella produzione o nella conservazione dei tessuti. Inoltre, è consigliabile separare il bucato del neonato da quello degli adulti e degli animali domestici, per evitare contaminazioni. Infine, è opportuno stirare i capi del neonato dopo averli lavati e asciugati, per uccidere gli ultimi germi rimasti.

Detersivo per neonati naturale: le alternative fai da te

Se preferite optare per un detersivo per neonati naturale e fai da te, ci sono alcune soluzioni semplici ed economiche che potete realizzare in casa con pochi ingredienti. Una di queste è il sapone di Marsiglia, un prodotto intramontabile ed eco friendly per lavare il corredino del neonato. Il sapone di Marsiglia è composto da soda e olio d’oliva ed è privo di additivi chimici. Può essere usato sia come pretrattante sulle macchie più ostinate che come detersivo a scaglie o liquido. Per prepararlo basta grattugiare una saponetta di Marsiglia naturale e scioglierla in acqua calda con un po’ di bicarbonato. Il risultato sarà un detersivo delicato ed efficace per il bucato dei piccoli.

Un’altra alternativa naturale sono le noci saponarie o noci lavatutto, dei frutti provenienti dal Nepal o dall’India che contengono una sostanza chiamata saponina. Questa sostanza ha proprietà detergenti e antibatteriche ed è adatta a lavare i capi dei neonati senza aggredirli. Per usarle basta mettere alcune noci saponarie in un sacchetto di cotone e inserirlo nella lavatrice insieme al bucato. Le noci saponarie possono essere riutilizzate più volte fino a quando non perdono la loro efficacia.

Miglior detersivo per neonati: la nostra selezione

Per aiutarvi a scegliere il miglior detersivo per neonati tra quelli disponibili sul mercato, abbiamo selezionato tre prodotti che ci sono sembrati validi sia dal punto di vista della qualità che del prezzo. Ecco la nostra classifica:

– Chanteclair Capi Delicati Bebè Ecocert: si tratta di un detersivo liquido certificato Ecocert Greenlife che garantisce l’origine naturale degli ingredienti e il rispetto dell’ambiente. È formulato con estratti vegetali biologici ed è privo di profumi sintetici, coloranti e sbiancanti ottici. Ha un’azione delicata ma efficace sui capi dei bambini e lascia una gradevole profumazione naturale.
– Chicco Sensitive Detersivo Dosato Lavatrice: si tratta di un detersivo liquido in pratiche monodosi che facilitano il dosaggio e riducono gli sprechi. È dermatologicamente testato e ipoallergenico ed è formulato con ingredienti naturali come l’estratto di aloe vera e l’amido di riso. Ha un’azione smacchiante e igienizzante sui capi dei bambini e li rende morbidi e delicatamente profumati.
– Rainett 37 Detersivo Neonati: si tratta di un detersivo in polvere certificato Ecolabel che garantisce l’impatto ridotto sull’ambiente e sulla salute delle persone. È formulato con ingredienti vegetali ed è privo di enzimi, fosfati, sbiancanti ottici e profumi sintetici. Ha un’azione detergente e igienizzante sui capi dei bambini e li lascia freschi e puliti.

Precedente

Materassi Altroconsumo: come scegliere il modello giusto per te

Lenzuola 160 x 190 bassetti: come sceglierle e quali sono i vantaggi

Successivo