Caldaie per riscaldamento: cosa sono e come sceglierle

Caldaie per riscaldamento: cosa sono e come sceglierle 1

Le caldaie per riscaldamento sono degli apparecchi che producono acqua calda da utilizzare per il riscaldamento degli ambienti e per l’uso sanitario. Esistono diversi tipi di caldaie, che si differenziano per il combustibile utilizzato, la potenza, il rendimento, la tecnologia e il design. Vediamo quali sono le principali caratteristiche da considerare nella scelta di una caldaia per riscaldamento.

Ecco alcune offerte disponibili ora!

Il combustibile

Il combustibile è la fonte di energia che alimenta la caldaia e determina il suo funzionamento. I principali combustibili utilizzati sono:

– Il gas naturale: è il più diffuso e conveniente, in quanto ha un basso costo e un basso impatto ambientale. Richiede però la presenza di una rete di distribuzione e di un contatore.
– Il gasolio: è un combustibile liquido derivato dal petrolio, che ha un alto potere calorifico ma anche un alto costo e un alto impatto ambientale. Richiede la presenza di una cisterna per lo stoccaggio e di una pompa per l’alimentazione della caldaia.
– Il pellet: è un combustibile solido ottenuto dalla pressatura di residui vegetali, come segatura o trucioli di legno. Ha un basso costo e un basso impatto ambientale, in quanto è rinnovabile e biodegradabile. Richiede però la presenza di un serbatoio per lo stoccaggio e di un meccanismo per l’alimentazione della caldaia.

La potenza

La potenza è la quantità di energia che la caldaia è in grado di produrre in un’unità di tempo. Si misura in kilowatt (kW) e dipende dalle dimensioni e dalle esigenze dell’abitazione. Per scegliere la potenza adeguata bisogna tenere conto di diversi fattori, come:

– Il numero e la superficie degli ambienti da riscaldare
– Il tipo e il grado di isolamento termico delle pareti, delle finestre e del tetto
– Il clima della zona in cui si vive
– Il numero e il tipo di utenze da alimentare con l’acqua calda sanitaria

In generale, si può dire che per una casa di 100 metri quadrati con un buon isolamento termico e quattro persone che vivono al suo interno, si può optare per una caldaia con una potenza compresa tra i 18 e i 24 kW.

Il rendimento

Il rendimento è il rapporto tra l’energia prodotta dalla caldaia e l’energia consumata dal combustibile. Si esprime in percentuale e indica l’efficienza energetica della caldaia. Più il rendimento è alto, più la caldaia è in grado di sfruttare al meglio il combustibile e di ridurre i consumi e le emissioni. Esistono due tipi principali di rendimento:

– Il rendimento nominale: è il rendimento che la caldaia ha a pieno carico, cioè quando produce la massima quantità di acqua calda possibile. Si misura a una temperatura dell’acqua in ingresso di 30°C e a una temperatura dell’acqua in uscita di 80°C.
– Il rendimento stagionale: è il rendimento medio che la caldaia ha durante tutto l’anno, tenendo conto delle variazioni delle condizioni climatiche e delle esigenze dell’utente. Si misura a una temperatura media dell’acqua in ingresso di 40°C e a una temperatura media dell’acqua in uscita di 60°C.

Per scegliere una caldaia con un buon rendimento bisogna prestare attenzione alla sua classe energetica, che va dalla A+++ alla G. Le classi più alte indicano le caldaie più efficienti dal punto di vista energetico.

Ecco delle proposte per caldaie per riscaldamento

Condividiamo con voi le nostre ultime scoperte e i nostri prodotti preferiti del momento: tra i modelli più venduti nel tempo, quelli “mitici” e le nuove tendenze.
La nostra guida, anche se vuole essere completa, non può coprire tutti gusti, gli stili e le fasce di prezzo dei modelli di caldaie per riscaldamento. Tuttavia, abbiamo cercato di fornirvi il maggior numero possibile di tendenze che abbiamo osservato e scoperto negli ultimi mesi.

Se ci vediamo costretti a un acquisto con budget limitato, possiamo individuare subito la proposta più economica: vedi ora il prezzo per verificare il prezzo corrente del giorno basterà cliccare sopra.

 

Caldaie per riscaldamento: come scegliere il modello più adatto

Se stai pensando di sostituire la tua vecchia caldaia o di installarne una nuova, devi tenere conto di diversi fattori, come il tipo di combustibile, la potenza, l’efficienza, il costo e il consumo energetico. In questo articolo ti aiuteremo a orientarti tra le diverse tipologie di caldaie per riscaldamento disponibili sul mercato e ti daremo alcuni consigli per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

▷ Caldaie per riscaldamento a gas

CIRCOLATORE POMPA DI CIRCOLAZIONE/RISCALDAMENTO POMPA CALDAIA 46/67/100W 25-60/180mm
  • ✔️Circolatore Pompa Caldaia con Coppia Raccordi Bocchettone.

⭐⭐⭐⭐⭐ Ho usatoil circolatore come supporto all’impianto di innafio a goccia e devo dire che funziona bene.

Le caldaie a gas sono tra le più diffuse nel nostro Paese, grazie alla loro affidabilità ed economicità. Questi modelli funzionano bruciando gas metano o GPL e trasformando l’energia in calore per riscaldare l’acqua o l’aria che circola nell’impianto. Le caldaie a gas possono essere tradizionali o a condensazione. Le prime hanno un rendimento inferiore e producono maggiori emissioni, mentre le seconde recuperano parte del calore dai fumi di scarico e raggiungono un’efficienza più alta, riducendo i costi e l’impatto ambientale. Le caldaie a gas possono essere murali o a basamento, a seconda dello spazio disponibile per l’installazione.

Un esempio di caldaia a gas murale a condensazione è la [ecoTEC plus VMW](della Vaillant, che offre elevate prestazioni per il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria, con una funzione Soaping che evita gli sbalzi di temperatura durante la doccia. Questa caldaia ha una potenza di 24 kW e una modulazione da 1:9, che le permette di adattarsi alle diverse esigenze di consumo. Inoltre, è dotata di una tecnologia di combustione IoniDetect che la rende compatibile con una miscela di gas contenente fino al 20% di idrogeno.

▷ Caldaie per riscaldamento elettriche

Beok Tuya Termostato Wifi per 3A Caldaia a Gas/Acqua Intelligente Controllo Vocale Termostato Caldaia Programmabile Settimanale Compatibile con Alexa Google(Sensore NTC non incluso)
  • Controllo semplice tramite app: termostato per riscaldamento a pavimento, il termostato è adatto per caldaie e scaldabagni, è possibile controllare questo termostato online tramite l'app "Tuya" e il...

Le caldaie elettriche sono dei dispositivi che utilizzano l’energia elettrica per riscaldare l’acqua o l’aria dell’impianto di riscaldamento. Queste caldaie non richiedono una canna fumaria e non producono emissioni nocive, ma hanno un costo operativo più elevato rispetto alle caldaie a gas, in quanto dipendono dal prezzo dell’elettricità. Le caldaie elettriche possono essere istantanee o con accumulo, a seconda della capacità di produrre acqua calda sanitaria.

Un esempio di caldaia elettrica con accumulo è la [THERMIS](della Thermor, che ha una capacità di 100 litri e due resistenze da 800 W ciascuna. Questa caldaia ha un design compatto e moderno e può essere installata sia verticalmente che orizzontalmente. Inoltre, è dotata di un termostato regolabile e di una valvola di sicurezza.

▷ Caldaie per riscaldamento a biomassa

THERMIS Riscaldamento Elementi 3000W (230V/3x230V) G6/4" IP 54 Riscaldamento a Liquido Cartuccia di Riscaldamento per stufe, caldaie elettriche
  • Made in EU. Descrizione: Materiale flangia: ottone nichelato / acciaio inossidabile; Materiale aste: rame - nichelato;

Le caldaie a biomassa sono dei sistemi che sfruttano la combustione di materiali organici di origine vegetale o animale, come legna, pellet, cippato o gusci di frutta. Queste caldaie hanno il vantaggio di utilizzare una fonte energetica rinnovabile e a basso impatto ambientale, ma richiedono uno spazio adeguato per lo stoccaggio del combustibile e una manutenzione periodica. Le caldaie a biomassa possono essere integrate con altri sistemi di riscaldamento, come pannelli solari o pompe di calore.

Un esempio di caldaia a biomassa è la [Pelletstar 10] della Hargassner, che ha una potenza da 10 a 60 kW e utilizza pellet come combustibile. Questa caldaia ha un rendimento superiore al 95% e un sistema di pulizia automatico che riduce i residui di cenere. Inoltre, è dotata di una regolazione intelligente che ottimizza il consumo energetico.

Precedente

Caloriferi elettrici a basso consumo: come funzionano e quali sono i vantaggi

Scrivania a scomparsa salvaspazio: come scegliere il modello giusto

Successivo