Montaggio colonna doccia: come fare in pochi passi

Montaggio colonna doccia: come fare in pochi passi 1

La colonna doccia è un elemento che può rendere più piacevole e funzionale la tua doccia, offrendoti la possibilità di scegliere tra diversi tipi di getto e di regolare l’altezza della doccetta. Inoltre, la colonna doccia può dare un tocco di stile al tuo bagno, grazie alle varie forme e materiali disponibili sul mercato.

Montare una colonna doccia non è difficile, ma richiede alcuni accorgimenti e strumenti adeguati. In questo articolo ti spiegheremo come fare in pochi passi, seguendo le istruzioni del produttore e rispettando le norme di sicurezza.

Ecco alcune offerte disponibili ora!

Cosa ti serve

Per montare una colonna doccia ti servono i seguenti materiali e strumenti:

– Colonna doccia
– Miscelatore doccia
– Silicone
– Tasselli
– Punta per ceramica
– Nastro PTFE
– Matita
– Chiave a forchetta
– Trapano a filo
– Livella

Come installare il miscelatore

Il miscelatore è il rubinetto che regola la temperatura e la pressione dell’acqua della doccia. Per installarlo devi seguire questi passaggi:

1. Chiudi l’acqua dell’abitazione, se la doccia è già collegata alla rete di alimentazione.
2. Misura la distanza tra i tubi di alimentazione dell’acqua e controlla che corrisponda alla distanza tra gli attacchi del miscelatore. Se c’è una differenza, usa i raccordi eccentrici in dotazione per adattarli.
3. Fai un montaggio preliminare del miscelatore, per capire se regolare i raccordi a livello del muro o più in profondità, tenendo conto anche dello spessore delle piastrelle se non c’è ancora il rivestimento.
4. Avvolgi attorno a ciascun filetto dei raccordi alcuni giri di nastro PTFE, per garantire una sigillatura ermetica.
5. Avvita i raccordi a mano per qualche giro, poi continua con una chiave a forchetta. Non stringere fino in fondo, per mantenere un po’ di gioco.
6. Monta anche il secondo raccordo, in modo che tra i due ci sia una distanza di 150 mm. Avvicina il miscelatore per verificare e regolare la distanza tra i raccordi.
7. Posiziona una livella sopra i raccordi montati e controlla che siano perfettamente orizzontali.
8. Stendi il silicone tutt’intorno ai raccordi, per fare aderire i rosoni copritubo alla parete. Liscia il silicone con un dito bagnato di acqua e sapone.
9. Posiziona i rosoni copritubo, poi inserisci i filtri e le guarnizioni del miscelatore.
10. Avvita il miscelatore in modo alternato, prima a mano, poi con una chiave a forchetta. Prima di bloccare, verifica con la livella che il miscelatore sia orizzontale.

Come fissare l’asta della colonna

L’asta della colonna è il supporto verticale dove è montata la doccetta collegata al tubo allacciato al miscelatore.

Montaggio colonna doccia: come fare in pochi passi 2

Ecco delle proposte per montaggio colonna doccia

Condividiamo con voi le nostre ultime scoperte e i nostri prodotti preferiti del momento: tra i modelli più venduti nel tempo, quelli “mitici” e le nuove tendenze.
La nostra guida, anche se vuole essere completa, non può coprire tutti gusti, gli stili e le fasce di prezzo dei modelli di montaggio colonna doccia. Tuttavia, abbiamo cercato di fornirvi il maggior numero possibile di tendenze che abbiamo osservato e scoperto negli ultimi mesi.

Se ci vediamo costretti a un acquisto con budget limitato, possiamo individuare subito la proposta più economica: vedi ora il prezzo per verificare il prezzo corrente del giorno basterà cliccare sopra.

 

Montaggio colonna doccia: come fare in pochi passi 3

Montaggio colonna doccia: come scegliere e installare il modello giusto

La colonna doccia è un elemento fondamentale per il comfort e lo stile del bagno. Si tratta di un sistema composto da un miscelatore, un soffione e una doccetta, collegati tra loro da un’asta verticale. La colonna doccia permette di regolare la temperatura e la pressione dell’acqua, oltre a offrire diverse modalità di erogazione, come il getto pioggia, il getto massaggio o il getto nebulizzato.

Ma come si fa a montare una colonna doccia? Quali sono i passaggi da seguire e gli strumenti necessari? E soprattutto, come si sceglie il modello più adatto alle proprie esigenze e al proprio bagno? In questo articolo vi daremo alcuni consigli utili per rispondere a queste domande e per realizzare un montaggio colonna doccia perfetto.

▷ Montaggio colonna doccia idromassaggio: il massimo del relax

ONECE Set Asta Doccia 75cm, Sedile di Montaggio Regolabile, Kit Asta Saliscendi Doccia, Colonna Doccia Senza Miscelatore, Staffa Supporto Regolabile, Tubo Flessibile Doccia 150cm, Acciaio Inox, Cromo
  • 【Installazione Facile】 Il sedile di montaggio dell'asta doccia può essere regolato. La distanza massima tra i fori di montaggio esterni su entrambe le estremità è di 710 mm, che può essere...

⭐⭐⭐⭐⭐ La struttura del saliscendi è facilissima da montare e ha una resa elegante. Temo solo per gli attacchi alla parete che essendo in plastica potrebbero rompersi col passare del tempo. Il morsetto tiene benissimo ed è abbastanza facile da regolare. L’unica pecca è il doccino che filtra talmente tanto l’acqua da non farla uscire con pressione. Inizialmente pensavo che il problema risiedesse nei tubi del mio impianto ma una volta rimosso il doccino in dotazione e sostituito con un vero preso dal ferramenta in acciaio e robusto, l’acqua è tornata a scorrere senza alcun problema di pressione.

Se volete trasformare la vostra doccia in una vera e propria spa casalinga, potete optare per una colonna doccia idromassaggio. Si tratta di una colonna dotata di diversi ugelli laterali che spruzzano acqua a diverse altezze e intensità, creando un effetto massaggiante su tutto il corpo. Alcuni modelli sono anche dotati di luci LED che creano un’atmosfera cromoterapica.

Il montaggio colonna doccia idromassaggio richiede una maggiore attenzione rispetto a quello di una colonna tradizionale, in quanto bisogna collegare i vari ugelli alla rete idrica e assicurarsi che la pressione dell’acqua sia sufficiente a garantire il funzionamento di tutti gli elementi. Inoltre, bisogna scegliere una colonna che sia compatibile con le dimensioni e la forma della cabina doccia o della vasca.

Per installare una colonna doccia idromassaggio, bisogna seguire questi passaggi:

– Chiudere l’acqua dell’abitazione e verificare la distanza tra i tubi di alimentazione dell’acqua fredda e calda. Se necessario, usare dei raccordi eccentrici per adattare la distanza agli attacchi del miscelatore.
– Avvolgere del nastro PTFE sui filetti dei raccordi per garantire la tenuta stagna e avvitarli ai tubi con una chiave a forchetta. Controllare che siano orizzontali con una livella.
– Applicare del silicone intorno ai raccordi e posizionare i rosoni copritubo. Inserire i filtri e le guarnizioni del miscelatore e avvitarlo ai raccordi con una chiave a forchetta. Verificare che sia orizzontale con una livella.
– Posizionare l’asta della colonna doccia sul miscelatore e segnare con una matita i punti dove fare i fori per fissarla al muro. Usare una punta per ceramica per forare le piastrelle senza romperle e inserire dei tasselli nei fori.
– Fissare l’asta della colonna doccia al muro con delle viti e dei bulloni. Collegare il flessibile del soffione al miscelatore e quello della doccetta all’asta. Inserire i filtri e le guarnizioni nei flessibili e avvitarli ai rispettivi elementi con una chiave a forchetta.
– Collegare i tubi degli ugelli laterali al miscelatore seguendo le istruzioni del produttore. Fissare gli ugelli all’asta della colonna doccia con delle viti o dei bulloni. Verificare che siano ben allineati e orientati verso l’interno della cabina doccia o della vasca.
– Riaprire l’acqua dell’abitazione e testare il funzionamento della colonna doccia idromassaggio. Controllare che non ci siano perdite o anomalie.

▷ Montaggio soffione doccia a parete: come sostituire il vecchio soffione

ESOP Colonna Doccia Retro Ottone Sistema Doccia Montaggio a Parete Set Doccia con 20 cm Girevole Soffione Doccia a Pioggia, Doccetta, Regolabile Asta doccia
  • ❤ Sistema Doccia a 2 Funzioni: Soffione doccia e doccetta. Deviatore commuta tra soffione doccia e doccetta. Design a leva singola per il controllo del flusso e della temperatura senza sforzo. Puoi...

Se volete dare un tocco di modernità al vostro bagno senza cambiare tutta la colonna doccia, potete semplicemente sostituire il vecchio soffione con uno nuovo. Il soffione è l’elemento che eroga l’acqua dalla parte superiore della cabina doccia o della vasca, creando un effetto pioggia o cascata. Esistono diversi tipi di soffioni, di varie forme, dimensioni e materiali, che offrono diverse funzioni, come il risparmio idrico, l’anticalcare o la cromoterapia.

Il montaggio soffione doccia a parete è molto semplice e veloce, in quanto basta svitare il vecchio soffione dal braccio a parete e avvitarci il nuovo. Per fare questo lavoro, bisogna seguire questi passaggi:

– Chiudere l’acqua dell’abitazione e svitare il vecchio soffione dal braccio a parete con una chiave a forchetta o con le mani se non è troppo stretto. Pulire il filetto del braccio da eventuali residui di calcare o nastro PTFE.
– Avvolgere del nastro PTFE sul filetto del braccio in senso antiorario per garantire la tenuta stagna. Inserire il filtro e la guarnizione nel nuovo soffione e avvitarlo al braccio con una chiave a forchetta o con le mani se ha un sistema di fissaggio rapido.
– Riaprire l’acqua dell’abitazione e testare il funzionamento del nuovo soffione. Controllare che non ci siano perdite o anomalie.

▷ Misure attacchi colonna doccia: come scegliere la distanza giusta

Colonna doccia in acciaio inossidabile,Sistema doccia Pannello con getti di massaggio,Doccetta a mano,Cascata e doccia effetto pioggia,130x47x15cm, 4 Selezionare modalità (bianco)
  • ✨Materiale in acciaio inossidabile: la colonna doccia è realizzata in acciaio inossidabile, con un design elegante e bello. La doccia a mano e i pulsanti sono cromati.

Per montare una colonna doccia è importante conoscere le misure degli attacchi, ovvero la distanza tra i tubi di alimentazione dell’acqua fredda e calda che escono dalla parete. Questa distanza deve corrispondere alla distanza tra gli attacchi del miscelatore della colonna doccia, altrimenti bisogna usare dei raccordi eccentrici per adattarla.

La distanza standard tra gli attacchi è di 150 mm, ma può variare in base al tipo di impianto idraulico o al modello di miscelatore scelto. Per misurare la distanza tra gli attacchi bisogna usare un metro a nastro o una riga graduata e misurare dal centro di un filetto al centro dell’altro.

Se la distanza tra gli attacchi è diversa da quella del miscelatore, bisogna usare dei raccordi eccentrici che consentono di regolare la distanza fino a 20 mm in più o in meno. I raccordi eccentrici sono dei pezzi cilindrici filettati da entrambe le parti che si avvitano ai tubi da una parte e al miscelatore dall’altra.

Per usare i raccordi eccentrici bisogna seguire questi passaggi:

– Chiudere l’acqua dell’abitazione e svitare i rosoni copritubo dai tubi con una chiave a forchetta o con le mani se non sono troppo stretti.
– Avvolgere del nastro PTFE sui filetti dei tubi in senso antiorario per garantire la tenuta stagna. Avvitare i raccordi eccentrici ai tubi con una chiave a forchetta. Non stringere fino in fondo per mantenere un po’ di gioco.
– Avvolgere del nastro PTFE sui filetti dei raccordi in senso antiorario per garantire la tenuta stagna. Avvicinare il miscelatore ai raccordi e regolare la distanza ruotandoli fino a farli combaciare.
– Avvitare il miscelatore ai raccordi con una chiave a forchetta o con le mani se ha un sistema di fissaggio rapido. Prima di bloccare, verificare con la livella che il miscelatore sia orizzont

Precedente

Miglior lavasciuga pavimenti: come scegliere il modello più adatto alle tue esigenze

Come scegliere il profumo per casa duraturo

Successivo