Differenza tra impastatrice e planetaria

Se ti piace preparare dolci e pane in casa, probabilmente ti sei chiesto quale sia la differenza tra impastatrice e planetaria. Si tratta di due tipi di elettrodomestici che hanno funzioni simili ma anche alcune caratteristiche distintive. Vediamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ognuno.

Ecco alcune offerte disponibili ora!

OFFERTA! - 35%In classifica
Girmi IM46 Impastatrice Planetaria 'Gastronomo 8L', impasti fino a 3kg, 1400 W (1800 W Max), 8 Litri, 6 Velocità, Grigio Antracite
Girmi IM46 Impastatrice Planetaria "Gastronomo 8L", impasti fino a 3kg, 1400 W (1800 W Max), 8 Litri, 6 Velocità, Grigio Antracite
Contenitore in acciaio inox con coperchio; Possibilità di lavorare impasti di max 3kg (a seconda degli alimenti da impastare)
198,99 EUR −35% 129,99 EUR Amazon Prime

Cos’è un’impastatrice

Un’impastatrice è un apparecchio che serve a impastare gli ingredienti per ottenere un composto omogeneo e elastico. È dotata di una ciotola capiente e di un gancio o una frusta che ruota intorno al suo asse, sollevando e abbassando l’impasto. Un’impastatrice è ideale per lavorare impasti duri e pesanti, come quelli per il pane, la pizza o la pasta fresca. Infatti, grazie alla sua potenza e alla sua velocità, riesce a sviluppare il glutine e a rendere l’impasto liscio e morbido.

Cos’è una planetaria

Una planetaria è un apparecchio che serve a mescolare e amalgamare gli ingredienti per ottenere diverse preparazioni. È dotata di una ciotola capiente e di vari accessori intercambiabili, come la frusta, il gancio o la foglia. Una planetaria è ideale per lavorare impasti morbidi e leggeri, come quelli per le torte, i biscotti o le creme. Infatti, grazie alla sua versatilità e alla sua precisione, riesce a incorporare aria e a rendere l’impasto soffice e spumoso.

Quali sono i pro e i contro di impastatrice e planetaria

Sia l’impastatrice che la planetaria hanno dei pro e dei contro da valutare prima di scegliere quale acquistare. Ecco una tabella riassuntiva:

| Impastatrice | Planetaria |
| ———— | ———- |
| Pro | – Impasta bene gli impasti duri e pesanti – Ha una potenza elevata – Ha una velocità costante | – Mescola bene gli impasti morbidi e leggeri – Ha una versatilità elevata – Ha una precisione elevata |
| Contro | – Ha una versatilità bassa – Ha una precisione bassa – Occupa molto spazio | – Impasta male gli impasti duri e pesanti – Ha una potenza bassa – Ha una velocità variabile |

In conclusione, la differenza tra impastatrice e planetaria dipende dal tipo di impasto che si vuole realizzare. Se si preferisce fare il pane o la pasta in casa, è meglio optare per un’impastatrice. Se invece si preferisce fare dolci o creme, è meglio optare per una planetaria. In alternativa, si può scegliere un modello ibrido che combina le funzioni di entrambi gli apparecchi.

Differenza tra impastatrice e planetaria 1

Ecco delle proposte per differenza tra impastatrice e planetaria

Condividiamo con voi le nostre ultime scoperte e i nostri prodotti preferiti del momento: tra i modelli più venduti nel tempo, quelli “mitici” e le nuove tendenze.
La nostra guida, anche se vuole essere completa, non può coprire tutti gusti, gli stili e le fasce di prezzo dei modelli di differenza tra impastatrice e planetaria. Tuttavia, abbiamo cercato di fornirvi il maggior numero possibile di tendenze che abbiamo osservato e scoperto negli ultimi mesi.

Se ci vediamo costretti a un acquisto con budget limitato, possiamo individuare subito la proposta più economica: vedi ora il prezzo per verificare il prezzo corrente del giorno basterà cliccare sopra.

 

Differenza tra impastatrice e planetaria 2

Differenza tra impastatrice e planetaria: quale scegliere per la tua cucina

Se ami preparare impasti fatti in casa, come pane, pizza, dolci e torte, potresti aver bisogno di un elettrodomestico che ti aiuti a velocizzare e semplificare il lavoro. Ma quale scegliere tra impastatrice e planetaria? Quali sono le differenze tra questi due dispositivi e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ognuno? In questo articolo cercheremo di rispondere a queste domande, analizzando le caratteristiche principali di impastatrice e planetaria e confrontando alcuni modelli disponibili su Amazon.

▷ Planetaria Kenwood: un robot da cucina versatile ed efficiente

PRIXTON - Frullatore Impastatrice KR200 - Potenza 1200 Watt - 6 velocità - Ciotola in Acciaio Inossidabile 5 litri - 3 accessori - Colore Nero
  • Impastatrice planetaria offerta: 1000w, sistema di sicurezza, 6 velocità. Lavabile in lavastoviglie

La planetaria Kenwood è uno dei robot da cucina più apprezzati dagli appassionati di cucina. Si tratta di un dispositivo che svolge un movimento planetario, ovvero che simula la rotazione dei pianeti attorno al Sole. Questo significa che la frusta o il gancio che si utilizza per impastare ruota attorno alla ciotola, mescolando in modo omogeneo gli ingredienti. La planetaria Kenwood è dotata di diversi accessori intercambiabili, che le permettono di svolgere diverse funzioni: impastare, montare, frullare, tritare, affettare e macinare. Inoltre, ha una potenza elevata e una capacità di ciotola variabile, a seconda del modello scelto. La planetaria Kenwood è quindi un elettrodomestico molto versatile ed efficiente, adatto a preparare impasti di diversa consistenza e densità, come torte, dolci, biscotti, pane e pizza. Si tratta di una planetaria con una potenza di 1400 watt e una capacità di ciotola di 6,7 litri. Ha un design elegante e robusto, con corpo in metallo e ciotola in acciaio inox. Ha 6 velocità regolabili e una funzione pulse. Tra gli accessori inclusi ci sono: frusta a filo in acciaio inox, frusta K in metallo, gancio impastatore in metallo, coperchio antispruzzo e spatola.

▷ Differenza tra impastatrice a spirale e planetaria: quale scegliere per impasti lievitati

OFFERTA! - 5%
Ariete 00C159611AR0 Pastamatic Gourmet edizione 1950 Impastatrice
  • Impastatrice Professionale: dotata di frullatore in vetro diventa un'ottima alleata in cucina

⭐⭐⭐⭐⭐ – Sono soddisfatta del mio acquisto, l’ho usato principalmente per i dolci ma lavora bene anche su impasti più sodi e per la pasta di pane. Certo bisogna seguirlo un po’, magari non raccoglie proprio tutto l’impasto sui bordi e bisogna intervenire manualmente, mentre se l’impasto è duro tende a salire sui ganci, e quindi bisogna ancora intervenire a mano, ma sono piccole attenzioni necessarie, comunque la macchina lavora bene e semplifica le procedure. Anche la manutenzione è semplice, ciotola e ganci sono di ottima qualità e maneggevoli; bello anche il frullatore in vetro. E’ la prima impastatr…

Se invece sei alla ricerca di un dispositivo specifico per impastare pane, pizza e altri impasti lievitati, potresti optare per un’impastatrice a spirale. Questo tipo di impastatrice è caratterizzata da un gancio a forma di spirale che gira su se stesso, senza compiere altri movimenti. Inoltre, la ciotola ruota anch’essa grazie a un motore separato. Questo sistema consente di ottenere un impasto omogeneo e ossigenato, senza surriscaldarlo eccessivamente e senza compromettere la lievitazione. L’impastatrice a spirale è quindi indicata per lavorare impasti duri e asciutti, con una percentuale di acqua che varia tra il 48% e il 65%. L’impastatrice a spirale ha una struttura semplice e solida, con pochi componenti soggetti a usura. Ha inoltre dei tempi di lavorazione ridotti rispetto alla planetaria. Si tratta di un’impastatrice con una potenza di 1000 watt e una capacità di ciotola di 5 litri. Ha un design colorato e compatto, con corpo in plastica e ciotola in acciaio inox. Ha 10 velocità regolabili e una funzione pulse. Tra gli accessori inclusi ci sono: gancio a spirale per impasti duri, gancio a foglia per impasti morbidi e frusta per montare.

▷ Impastatrice o planetaria per pizza: quale scegliere per preparare la pizza fatta in casa

Moulinex Masterchef Impastatrice Planetaria, 6,7 litri, Robot da cucina con Frusta, sbattitore, Gancio Impastatore, 1500 W, 8 velocità, QA810D
1.294 Recensioni
Moulinex Masterchef Impastatrice Planetaria, 6,7 litri, Robot da cucina con Frusta, sbattitore, Gancio Impastatore, 1500 W, 8 velocità, QA810D
  • ROBOT DA CUCINA MULTIFUNZIONE VERSATILE: 12 programmi automatici e una modalità manuale, ampio intervallo di temperature da 30 gradi C a 150, Coperchio di sicurezza e Pannello di controllo

⭐⭐⭐⭐⭐ – Planetaria robusta, il peso garantisce un’ottima stabilità. Prezzo contenuto rispetto ai concorrenti di prima fascia ma resa simile. La utilizzo sia per dolci che per impasti di pizza ad alza idratazione. Su questi ultimi regge fino ad 1,2kg di impasto (comprensivi di farina e acqua). La consiglio

Se sei un amante della pizza fatta in casa, potresti chiederti quale sia il dispositivo migliore per preparare l’impasto. In realtà, sia l’impastatrice che la planetaria possono essere utilizzate per questo scopo, ma con alcune differenze. L’impastatrice è più adatta per lavorare impasti asciutti e duri, tipici della pizza napoletana o romana. La planetaria invece è più indicata per lavorare impasti morbidi e idratati, tipici della pizza in teglia o della focaccia. In entrambi i casi, è importante seguire alcune regole per ottenere un buon risultato: scegliere una farina adatta alla pizza (di tipo 0 o 00), usare acqua tiepida (non calda), aggiungere il sale solo alla fine della lavorazione (per non rallentare la lievitazione), lasciare riposare l’impasto prima di stenderlo (per renderlo più elastico) e cuocere la pizza in forno ben caldo (per ottenere una crosta croccante). Si tratta di un’impastatrice con una potenza di 1000 watt e una capacità di ciotola di 5 litri. Ha un design moderno e funzionale, con corpo in plastica e ciotola in acciaio inox. Ha 6 velocità regolabili e una funzione pulse. Tra gli accessori inclusi ci sono: gancio a spirale per impasti duri, gancio a foglia per impasti morbidi e frusta per montare.

Un esempio di planetaria per pizza è il modello Bosch MUM5 CreationLine MUM58L20 – Robot da cucina universale con set da pasticceria – Potenza: 1000 W – Capacità: 3. Si tratta di una planetaria con una potenza di 1000 watt e una capacità di ciotola di 3,9 litri. Ha un design elegante e robusto

Precedente

Miglior aspirapolvere senza filo: come scegliere il più adatto alle tue esigenze

Migliori integratori per capelli: come sceglierli e quali sono i più efficaci

Successivo